Home / Editoriale / iPhone ricondizionato: conviene?

iPhone ricondizionato: conviene?

Spesso, girando in rete alla ricerca di un nuovo iPhone, ci imbattiamo nei cosiddetti modelli ricondizionati. Solitamente il primo pensiero di un utente è “che fregatura, non mi fido”. Ebbene è qui che vi sbagliate! Un iPhone ricondizionato non è assolutamente sinonimo di inaffidabilità. A molti farà storcere il naso, ma vi assicuro che sono prodotti molto validi. Ci permettono di risparmiare un bel po’ di soldini, portandoci a casa un ottimo dispositivo come tutti gli altri. Se siete dell’idea che un prodotto ricondizionato è da non comprare assolutamente a fine articolo vi ricrederete.

Ma rimane ancora un qualcosa che ci fa dubitare della sensatezza di un acquisto del genere. Proprio per questo motivo oggi cercheremo di capire insieme cosa accade ad un iPhone ricondizionato. Indagheremo un po’ più a fondo per capire quali sono le procedure che portano a garantire un prodotto del genere ma non a commercializzarlo come nuovo.

La prima cosa che dobbiamo fare è capire cosa cambia fra un iPhone rigenerato e uno nuovo. Si tratta di una semplice sostituzione di pezzi difettosi o comprende ben altro?

Iniziamo col dire che c’è da stare più che tranquilli. Un iPhone ricondizionato non è altro che un prodotto guasto che viene riparato. Ovviamente la procedura non si limita alla sostituzione del pezzo che non funziona più. Tutte le componenti vengono adeguatamente testate in modo da avere uno smartphone con condizioni di utilizzo pari al nuovo.

Inoltre il personale addetto al controllo degli iPhone ricondizionati è specificatamente formato e assistito tramite un software progettato ad hoc. Questo garantisce la massima sicurezza per l’utente futuro. Infatti i prodotti ricondizionati sono testati a dovere prima di essere commercializzati. A testimoniare poi che gli iPhone ricondizionati siano sicuri e affidabili abbiamo i brand più famosi, come ad esempio Apple stessa e Amazon, che vendono prodotti ricondizionati.

Un altro interrogativo che spesso turba un utente in procinto di effettuare un acquisto è il prezzo di vendita. Se dai canali ufficiali è infatti possibile acquistare iPhone ricondizionati con circa un 30% di sconto rispetto al prezzo di presentazione, prezzi troppo bassi possono far sorgere dubbi sull’effettiva qualità del prodotto. In genere se acquistate un iPhone rigenerato presso un negozio di terze parti è possibile risparmiare ancora qualcosina. Non parliamo certo di cifre astronomiche, ma se il vostro obiettivo è il risparmio anche questo può contribuire.

Se invece il prezzo è eccessivamente basso è lecito che nella vostra mente inizino a farsi spazio dei dubbi.

Il consiglio che vi possiamo dare, come in ogni caso di acquisto, è di controllare bene i feedback del venditore se lo acquistate online. Sia Amazon che eBay hanno infatti un sistema di sicurezza rappresentato da voi consumatori. Se i feedback sono numerosi e positivi il rischio che correte è molto basso. Se viceversa i feedback sono pochi e poco chiari il rischio aumenta. Sta a voi poi decidere se rischiare un po o lasciar perdere del tutto.

A proposito di Daniele

Sono un giovane diciottenne appassionato dalla scrittura e dal mondo della tecnologia. Amo leggere e condividere le mie conoscenze attraverso parole ed immagini.

Leggi anche..

Apple vale più di un trilione di dollari: è l’unica al mondo

Apple è diventata la prima azienda americana a superare la valutazione di un trilione di …