Home / Guide e Tutorial / Come clonare WhatsApp e qualsiasi altra app

Come clonare WhatsApp e qualsiasi altra app

Di primo avviso, per scoprire come clonare WhatsApp e qualsiasi altra social app che non supporti il multi-login non occorre effettuare ricerche particolarmente approfondite. Inserendo il parametro di ricerca su Google Play si otterranno fin da subito, proprio tra i primi risultati di ricerca, app come Parallel Space o Dual Space.

Ma quindi, come si duplica un’app su Android?

  • Per prima cosa sarà necessario che scarichiate Shelter: potrete effettuare il download sia da Google Play che da F-Droid, dove l’app si trova in quanto open-source.
  • Perché però Shelter possa duplicare le applicazioni installate sul vostro smartphone, dovrà ottenere i permessi di amministratore del dispositivo: aprite dunque l’app e, alla prima schermata che vi apparirà, tappate su “Attiva questa applicazione amministrazione dispositivo“.
  • A questo punto siete pronti per clonare la vostra prima applicazione:

Prima di tutto, vi si presenterà una schermata nella quale vi verrà chiesto di accettare la creazione di un profilo di lavoro Android

Dopodiché vi si aprirà un pop-up nel quale vi sarà richiesto di concedere a Shelter il permesso di installazione di app da fonti sconosciute, ossia esterne al Play Store. Cliccate su “Impostazioni” e poi, nella schermata successiva, switchate il toggle a fianco della voce “Consenti da questa origine“.

Concesso anche questo permesso, tornate alla schermata principale di Shelter (chiamata “Main“) e scorrete la lista delle applicazioni presenti nel device sino a raggiungere l’app che desiderate duplicare.

In seguito, tappate sopra e cliccate sulla voce “Clone to Shelter (Work Profile)“: verrete rediretti ad una schermata di installazione – che naturalmente non installerà due volte la stessa app all’interno del dispositivo, ma all’interno della sandbox di Shelter.

Completato questo passaggio, ritornate a Shelter e scorrete nella seconda sezione, “Shelter“: qui troverete le app duplicate, che saranno rintracciabili anche nell’app drawer e contrassegnate da un’icona a forma di valigetta che li contraddistinguerà da quelle originali. Tappatevi sopra e cliccate su “Launch” per avviarle, “Freeze” per disattivarle temporaneamente e su “Uninstall” per disinstallarle – naturalmente eliminerete così l’app clonata, non l’originale.

A proposito di Daniele

Sono un giovane diciottenne appassionato dalla scrittura e dal mondo della tecnologia. Amo leggere e condividere le mie conoscenze attraverso parole ed immagini.

Leggi anche..

Dr. Cleaner, l’app per la pulizia di iOS

Nonostante iOS sia dotato di un’ottima gestione dello storage interno del dispositivo, l’App Store è …